Maratea

Menu

default_mobilelogo

                                                              Maratea: un'esperienza che risveglia i sensi

                                                 Porto di Maratea

Il viaggio in Basilicata è ormai una meta immancabile per chi ama esplorare  nuovi orizzonti esperenziali fatti di natura incontaminata, paesaggi unici, cultura millenaria, ospitalità di qualità. Matera capitale della cultura 2019, il Vulture, i Castelli federiciani, il Metapontino, i siti archeologici, i parchi nazionali ecc. sono solo alcuni dei tanti luoghi da visitare, certamente non si può mancare di fermarsi a Maratea e non solo per bagnarsi nelle azzurre e limpide acque del tirreno. 

                                                  costa di maratea con darsena

Trenta chilometri di splendido litorale tirrenico in gran parte costituito da pendii scoscesi ricoperti dalla macchia mediterranea che raggiunge il limitare di nascoste calette con spiagge ricoperte di multicolori  ciottoli, costituiscono la bellezza di Maratea, luogo ideale per una vacanza mare-sole-cultura che offre una esperienza indimenticabile  che, nel pur ricco panorama dei paesaggi del sud italia è un vero unicum ulteriormente arricchito da un entroterra invece, dal carattere spiccatamente contadino che rivela un’anima culturale tipicamente lucana.

                                                   costa di maratea cersuta

 

Il territorio marateota è disegnato da frazioni sia marine che montane, ognuna delle quali conserva una propria identità spesso molto diversa dalle altre e tutte insieme offrono al visitatore una ricchezza di opportunità che è raro trovare in aree di dimensioni contenute come quella di Maratea.

                                                     costa di maratea

                                                     Villa Nitti a Acquafredda di Maratea
                                                                                Villa Nitti a Acquafredda di Maratea

Questi peculiari tratti naturalistici e culturali, un mare dalle acque cristalline e cangianti, la qualità dell’accoglienza e l’innato senso dell’ospitalità dei suoi abitanti, fanno di Maratea una delle località turistiche più note d’Italia e ogni anno sono sempre di più i visitatori che la scelgono come meta del loro viaggio. La statua del Cristo Redentore, alto ventidue metri, domina l’intero golfo di Policastro  dall’alto dei ruderi dell’antica cittadella fortificata di Maratea Superiore sulla cima di monte San Biagio, sede dell’omonima Basilica dedicata al Santo protettore di Maratea che ne custodisce le sue reliquie.

Quarantaquattro tra chiese e cappelle costituiscono un vero tesoro, oltre che di fede, di arte e di storia con le decine di artistiche statue, di dipinti e di affreschi in esse gelosamente custodite. Parte del territorio della Magna Grecia, Maratea ne offre testimonianze archeologiche pregevoli con i reperti rinvenuti nel suo mare ed in parte esposte nel Museo del centro storico.

                                                      veduta di Massa di Maratea
                                                                                          Massa di Maratea

Lo splendore del suo paesaggio è un invito a godere di rigeneranti passeggiate attraverso i tanti sentieri che in antico costituivano i percorsi della transumanza pastorale oltre a fungere da collegamento da i vari borghi. Maratea è anche il luogo ideale dal quale partire alla scoperta della gastronomia e dei prodotti della tradizione contadina locale, delle ricchezze naturalistiche dei limitrofi Parchi Nazionali del Pollino e del Cilento o della storia e delle tradizioni dell’entroterra del Lagonegrese e dei caratteristici paesi della Basilicata.